Free Agency, tutte le firme a Est: i colpi dei Nets, delusione Knicks

La free agency è cominciata con i botti, e che botti! Nel marasma generale, una guida a quale squadra si è mossa, e come, nella Eastern Conference
01.07.2019 08:35 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Free Agency, tutte le firme a Est: i colpi dei Nets, delusione Knicks

La free agency 2019 non è ancora finita, ed è già una delle più convulse di sempre. Tra i botti dei Nets, le scelte dei Warriors, le firme di Philadelphia e la delusione di New York, andiamo a vedere quali affari sono già stati messi a segno, a cominciare dalla Eastern Conference. La prima cifra sono i milioni, la seconda gli anni. 

Atlantic Division
Brooklyn Nets:
Kevin Durant (164x4), Kyrie Irving (141x4), DeAndre Jordan (40x4), Garret Temple (10x2). La regina del mercato, da squadra intrigante a contendere anche senza Durant per il primo anno. Il roster dietro le due punte è solidissimo, l'hype al Barclays è molto reale.
New York Knicks: Julius Randle (63x3)Taj Gibson (20x2), Reggie Bullock (21x2), Bobby Portis (21x2). Affari comunque interessanti, ma dopo aver trattato Irving e Durant, vederli arrivare aldilà del ponte è uno smacco durissimo. 
Boston Celtics: Kemba Walker (141x4). Atterrano decisamente in piedi dopo le defezioni di Irving ed Horford. Non sono ancora morti. 
Toronto Raptors: In attesa che Kawhi Leonard aggiorni il suo profilo LinkedIn.
Philadelphia 76ers Tobias Harris (180x5), Al Horford (109x4), Mike Scott (10x2), Josh Richardson (ottenuto da Miami nella Sign&Trade) I sixers perdono Butler, e Redick, ma confermano tutto il resto. Forse esagerato il contratto per l'ex Boston, ma ottima presa. 

Southeast Division
Miami Heat:
Jimmy Butler (144x4) Quarta squadra in un anno e mezzo per l'All Star. Sarà l'ultima? 
Charlotte Hornets: Terry Rozier (58x3) La delusione maggiore del mercato, anche più dei Knicks.
Washington Wizards: Thomas Bryant (25x3) Conferma a prezzi bassissimi per una delle note più liete della scorsa stagione, il tutto senza GM.
Orlando Magic: Nikola Vucevic (100x4), Al Farouq Aminu (29x3), Terrence Ross (54x4). Conferma per Vooch a cifre tutto sommato ok, ottima presa con Aminu.
Atlanta Hawks: 

Central Division
Milwaukee Bucks: 
Khris Middleton (178x5), Brook Lopez (52x4), George Hill (29x3), Robin Lopez (biennale). La rinuncia a Brogdon è dolorosa ma necessaria, bene confermare il resto di una squadra da 60 vittorie. 
Detroit Pistons: Derrick Rose (15x2) Low risk, high reward per i Pistons, che affiancano Reggie Jackson con l'esperienza e la classe dell'ex Bulls. 
Cleveland Cavaliers: 
Chicago Bulls: Thaddeus Young (41x3) Il giocatore è buono, le cifre ok, ma in un ruolo con già presenti Markkanen e Carter era davvero necessario?
Indiana Pacers: Jeremy Lamb (31x3), Malcolm Brogdon (85x4) Atterrano decisamente in piedi dopo la defezione di Bogdanovic.