Iguodala, ed adesso? Memphis non lo taglia, Grizzlies in cerca di una trade

L'MVP delle finali del 2015, sacrificato da Golden State per far spazio a D'Angelo Russell, non giocherà al FedEx forum: ecco i possibili scenari
04.07.2019 18:50 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Iguodala, ed adesso? Memphis non lo taglia, Grizzlies in cerca di una trade

Quando bisogna ricominciare un ciclo, spesso e volentieri si devono compiere sacrifici. E' quello che hanno fatto i Golden State Warriors, che per potersi assicurare il talento di D'Angelo Russell (vuoi per creare un terzetto con Curry, e, quando rientrarà, Thompson, o per girarlo sul mercato per ricostruire la squadra dopo l'addio di Durant), hanno dovuto sacrificare Andre Iguodala, caposaldo difensivo degli ex campioni ed MVP delle Finali nel 2015. 

Il futuro di 'Dre, adesso, appare incerto. Dopo che le prime voci vedevano come possibile un taglio dell'ex Sixers e Nuggets, Memphis ha cambiato idea, decidendo di provare a massimizzare il ricavato dalla cessione del numero nove, che nonostante il cospicuo contratto (17 milioni), ha tanto mercato. Era un profilo ricercatissimo dai Lakers, tuttavia al minimo salariale: la decisione di non tagliare Iguodala rende quasi impossibile questo scenario. 

Pretendenti interessate all'ala, anche via scambio, sono i Dallas Mavericks (in possesso di 22 milioni di spazio salariale liberi) e gli Houston Rockets, che dopo aver fallito l'assalto a Jimmy Butler cercano ancora altri modi per migliorare il proprio roster. L'esperienza, la difesa, e la tenacia di Iggy potrebbero essere la scintilla che mancava. Ma per ottenerla, bisognerà convincere i Grizzlies. Con buona pace di Rob Pelinka, GM dei Lakers ed ex agente proprio di Iguodala.