Olimpia, inedito weekend di riposo. Da venerdì riparte la volata finale

Primo e unico fine settimana sgombro da impegni ufficiali per i biancorossi, attesi da settimana prossima da un nuovo tour de force.
22.02.2020 18:22 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Olimpia, inedito weekend di riposo. Da venerdì riparte la volata finale

Momento della stagione unico e inedito per l’Olimpia Milano, che sta vivendo l’unica vera pausa della sua stagione: lo stop ai campionati per le qualificazioni agli europei e il ritmo più “blando” dell’Eurolega senza doppi turni, infatti, rende questo fine settimana l’unico senza impegni ufficiali nel corso della stagione.

Occasione, vista la non presenza di nessun giocatore biancorosso in una nazionale in questa finestra internazionale, per ricaricare le pile e provare a ripartire, mettendo alle spalle un periodo fin troppo altalenante culminato nella brutta sconfitta di giovedì sera contro il Khimki. Riposo e tranquillità, anche andando fuori Milano come fatto da Ettore Messina, che ha raggiunto gli USA per ritrovare i San Antonio Spurs: il coach e presidente biancorosso ha assistito al match della scorsa notte sul campo dei Utah Jazz (dopo la partita DeMar DeRozan ha confessato ai reporter il piacere nel ritrovare il coach italiano) e seguirà il gruppo Spurs anche in occasione della trasferta a Oklahoma City, nella notte tra domenica e lunedì, prima di fare ritorno in Italia, con la ripresa degli allenamenti prevista per martedì mattina.

Preparazione, a menti più sgombre e rilassate, che porterà dritta a un nuovo tour-de-force importante per la stagione biancorossa: la partita di venerdì a Kaunas contro il caldissimo Zalgiris di Sarunas Jasikevicius (sette vittorie nelle ultime dieci partite europee, un rendimento praticamente a specchio di quello di Milano) inaugura un ciclo di cinque match in dieci giorni (Roma e Varese in campionato, Real Madrid e Valencia in un importante doppio turno di Eurolega) cruciali per il prosieguo della stagione. Match in cui Milano potrebbe ritrovare Riccardo Moraschini (forse già a partire dalla partita di Kaunas), mentre non vi sono ancora notizie su Nemanja Nedovic e Christian Burns, che come comunicato mercoledì dalla società saranno rivalutati alla ripresa delle operazioni.