Gallinari ad Atlanta con un nuovo ruolo, Paul Eboua firma con Miami

Notizie dagli Italiani oltreoceano: il nuovo acquisto degli Hawks partirebbe dalla panchina, mentre il giocatore di Pesaro si allenerà con i vicecampioni
26.11.2020 14:08 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Gallinari ad Atlanta con un nuovo ruolo, Paul Eboua firma con Miami

Danilo Gallinari ha firmato un ricco contratto con gli Atlanta Hawks, ma il ruolo dell'azzurro sarà inedito nella sua carriera. Per la prima volta dal suo anno da rookie in NBA, l’azzurro non partirà titolare ma come riserva in uscita dalla panchina. A rivelarlo è stato il General Manager degli Atlanta Hawks Travis Schlenk, che in una chiacchierata su Zoom con gli abbonati della squadra, ha spiegato le mosse di mercato dell'estate degli Hawks, parlando anche del numero 8: “Quando abbiamo parlato con Danilo e i suoi rappresentanti abbiamo messo in chiaro subito quale sarebbe stato il ruolo per cui stava firmando, cioè essere la riserva di John Collins” ha detto Schlenk, come riportato da Kevin Chouinard su Twitter. “Ne era consapevole quando ha preso la sua decisione. Cerchiamo di essere sinceri con tutti i nostri ragazzi: lui sapeva per cosa stava firmando, perciò è così che ci aspettiamo di cominciare. E' possibile che Collins e Gallinari giochino insieme nello stesso quintetto, occasionalmente. Lui apprezza questa situazione in cui può essere di aiuto ai più giovani. Lo ha già fatto a Oklahoma City e prima ai Clippers, non c’è una singola persona in NBA che abbia qualcosa di brutto da dire sul Gallo. Lo abbiamo messo nel mirino da subito e fortunatamente siamo riusciti a prenderlo”.
Inoltre, secondo quanto riportato da The Ahtletic, il contratto del Gallo è solo parzialmente garantito l'ultimo anno, per 5 sui 21 milioni previsti. Ciò renderebbe il suo contratto pedina di scambio appetibile, con l'ex Olimpia che nel 2023 potrebbe rientrare sul mercato come svincolato per un ruolo in una contender. Scenari futuri, mentre il presente prevede un ruolo da "chioccia" per Danilo. 

Nonostante la mancata scelta al draft, il sogno NBA di Paul Eboua non è ancora terminato:  Il giocatore camerunense — cresciuto cestisticamente in Italia alla Stella Azzurra di Roma e a Pesaro nella scorsa stagione — ha infatti firmato un contratto Exhibit 10 con i Miami Heat, ai quali si unirà nel training camp della prossima settimana cercando di conquistare un contratto two-way per la stagione 2020-21. L’Exhibit 10 è il contratto minimo per far parte di una squadra NBA. Di fatto è l’accordo utilizzato soprattutto nella pre-season per portare a 20 il numero di giocatori a roster, utili per svolgere dei training camp ampi e alzare il livello degli allenamenti in vista della stagione. Ogni squadra ne ha a disposizione sei: di base sono contratti annuali al minimo salariale e non garantiti, perciò le squadre possono tagliarli in ogni momento senza dover pagare nulla. Per Eboua quindi la chance di allenarsi con i vicecampioni NBA: la strada per entrare nella lega è ancora lunghissima, ma considerata la tendenza dei Miami Heat di puntare sui talenti grezzi, non è ancora detta l'ultima parola.