Bologna piega Varese nell'anticipo

27.02.2021 21:12 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Bologna piega Varese nell'anticipo

Vittoria per la Virtus Segafredo Bologna (nella foto Ricci) che batte l'Openjobmetis Varese nella gara che ha. aperto la giornata della Serie A UnipolSai. I felsinei sono così al secondo posto in classifica mentre i ragazzi di coach Bulleri si trovano ancora sul fondo della classifica della Serie A UnipolSai.

Assente dell’ultima ora per una lieve indisposizione Coach Djordjevic. La Virtus scende in campo con Markovic, Belinelli, Weems, Ricci e Gamble. Varese apre subito le danze con le triple di Strautins e Scola, Weems segna la prima tripla per i bianconeri ma ancora una volta, l’argentino biancorosso segna il canestro da due punti che porta così il punteggio sul 3 a 8 per gli ospiti. Seconda tripla di Weems, Egbunu risponde con la schiacciata nel pitturato. Gamble segna e porta a -2 la distanza dalla squadra di Coach Bulleri, ma Douglas trova altri tre punti con il canestro dall’angolo. 1/2 di del numero 45 bianconero dalla lunetta, 2/2 di Egbunu che portano il parziale sul 9 a 15 dopo 5′ dalla palla due. Tripla di Markovic e prime rotazioni per la Segafredo, entrano Teodosic e Alibegovc. Proprio l’ultimo entrato segna il canestro del -1. Primo time out della gara chiamato dalla panchina dell’Openjobmetis. Fuori Gamble dentro Hunter. Tripla di Ferrero, ma ancora una volta Alibegovic lotta sotto le plance e di semi-gancio segna. Tripla di Beane, tripla di Alibegovic che si riporta a -2 ad 1’e 23” dalla prima sirena. Entrano Abass e Adams quando scatta l’ultimo minuto di gioco. Nulla di fatto e i primi dieci minuti di gioco si chiudono sul punteggio di 19 a 21 per Varese. Adams segna il primo canestro del secondo quarto, parte dalla propria area, penetra nel pitturato, segna e subisce il fallo. Gioco da tre punti che si concretizza e primo vantaggio bianconero, 22 a 21. 2/2 ai liberi per Teodosic, schiacciata imperiosa di Adams che fa scattare in piedi tutta la panchina bianconera e porta a +5 il vantaggio virtussino, partita che adesso si vivacizza, la Virtus difende e manovra bene le azioni in attacco. Ancora una volta è il canestro di Adams ad allungare il vantaggio per la Segafredo e obbliga Coach Bulleri a chiamare il time out. Tripla di Strautins, tiro da tre punti di Ricci che gonfia la retina, 1/2 di Abass per il 32 a 24 a 4′ e 1o” dall’intervallo lungo. Egbunu trova il canestro da due punti liberandosi  sotto le plance, ma Adams, ben servito da Markovic scarica la tripla del +9. Varese rimane aggrappata al suo numero 15, Egbunu, che prima fa 1/2 ai liberi e poi segna conquistandosi lo spazio in area bianconera, 35 a 29 il punteggio alla Segafredo Arena quando Coach Bjedov chiama il time out. 1′ e 42″ alla seconda sirena, Tessitori segna i primi punti della sua gara, Hunter schiaccia il +10 ed è l’ultimo canestro della prima frazione di gioco. Sirena e squadre che rientrano negli spogliatoi sul punteggio di 39 a 29.

A metà del terzo quarto la Virtus conduce con il punteggio di 51 a 37. Gamble lavora benissimo sotto i tabelloni e trova il canestro da due punti, Belinelli raccoglie il pallone dalla media distanza e lascia partire il tiro che si insacca in rete. La Virtus attacca bene mentre in difesa conquista i rimbalzi utili per far ripartire l’azione. Belinelli segna il +20 e prima che si concretizzi il gioco da tre punti Coach Bulleri chiama il time out. 61 a 41 il parziale a meno di 3′ dalla terza sirena. Varese prova a rientrare in partita, ma Belinelli fa 2/2 dalla lunetta, 13 punti in meno di 8′ in questo terzo quarto. Due canestri in rapida di successione di Beane, Adams mette il tiro da tre punti e il terzo quarto si chiude con il parziale di 68 a 48. Ultmo atto di partita che si apre con la tripla di Ferrero, seguito da Morse che fa 1/2 dalla lunetta. Alibegovic segna ben assistito da Teodosic e poco dopo sempre il numero 44 offre un cioccolatino per Josh Adams che schiaccia in reverse. Cambio di fronte, Varese parte in transizione ma Adams schiaccia il tentativo offensivo e conquista il possesso. Alibegovic riceve in area, lotta, conquista il possesso e segna, 76 a 60 a 5′ dalla fine della gara. Adams riceve dall’arco e scarica la tripla che migliora il suo career high in LBA. +19 e time out chiamato da Coach Bulleri. Douglas ed Egbunu provano a ravvivare l’attacco lombardo, ma ancora una volta Adams non lascia scampo all’Openjobmetis, che riceve e lascia partire la tripla del +18 a meno di 3′ dalla fine. Tre punti per Scola che tiene alta la bandiera biancorossa, ma la partita ormai è indirizzata. Tre punti di Weems, Douglas risponde allo stesso modo, gara che rimane comunque piacevole. Sirena La Segafredo torna a vincere in casa in Campionato, si impone su Varese con il punteggio di 85 a 76.