Bologna sale in classifica: alla Virtus il big match contro Venezia

La squadra di Djordjevic stacca in classifica la Reyer dopo il successo della Segafredo Arena: bene Tessitori e Belinelli
06.03.2021 22:30 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Bologna sale in classifica: alla Virtus il big match contro Venezia

Il big match della 21a giornata di Serie A UnipolSai lo vince la Virtus Segafredo Bologna (nella foto Belinelli) che batte l’Umana Reyer Venezia. Per i ragazzi di coach Djordjevic sono due punti importantissimi in chiave playoff, staccano la squadra veneta di 4 punti in classifica.

La Virtus parte con Markovic, Belinelli, Weems, Ricci e Tessitori, Venezia risponde con De Nicolao, Tonut, Stone, Chappell e Watt. Primo canestro della partita di Weems, risponde Watt con un’inchiodata al ferro che vale la parità. Belinelli è infallibile dalla lunetta e sigla il +3 per la squadra padrone di casa; De Nicolao risponde da tre punti e ancora parità nel match a quota 5. Tessitori con due punti a cui risponde il suo pari ruolo Watt e poi c’è il primo vantaggio Reyer grazie a De Nicolao in contropiede; lagunari a +4 dopo il primo cesto di Chappell. Weems è preciso a cronometro fermo e poi Teodosic ristabilisce la parità grazie ad un bel canestro dalla media distanza. Ancora il fuoriclasse serbo realizza un gioco da tre punti e riporta in vantaggio la sua squadra, termina il primo quarto sul +3 Segafredo.

Secondo quarto che ha inizio con la bomba di Casarin che chiude anche il parziale di 9-0 virtussino; arrivano anche i due punti di Chappell e poi canestro da distanza siderale di De Nicolao che garantisce il massimo vantaggio Venezia. Abass non ci sta e segna, poi realizza anche il libero aggiuntivo; Teodosic a bersaglio con il settimo punto della sua partita. Stone segue a rimbalzo e appoggia le 3 lunghezze di vantaggio, sempre lui segna anche dall’arco; a rispondere è Gamble che usa molto bene il piede perno e poi realizza con l’ausilio della tabella. Dopo i liberi di Abass c’è un mini allungo degli oro granata con protagonisti Casarin e Tonut: +7. Sesto punto di Watt e l’Umana prova a dare il primo strappo della partita, Belinelli dalla lunetta ferma il parziale avversario; Ricci non sbaglia dall’angolo e Bologna è nuovamente a -4. Stone con la seconda bomba della partita e dopo il canestro sulla sirena di Chappell, le squadre vanno negli spogliatoi sul 33-40.

Si torna sul terreno di gioco con la tripla dall’angolo di Weems e poi Markovic dal perimetro e la Segafredo Virtus Bologna è a un solo punto di distacco dalla squadra avversaria. C’è poi anche il sorpasso dei bianconeri con Gamble, Tonut però non è d’accordo e ferma il parziale dei felsinei. Umana Reyer nuovamente a +6 grazie ai preziosi punti del numero 7 in maglia bianca questa sera ma Teodosic risponde non sbagliando dai 6,75. Tonut con altri tre punti e De Nicolao non sbaglia dalla lunetta riportando i suoi sul +8. Tessitori trova il suo sesto punto della serata ma ancora Tonut con un ottimo palleggio, arresto e tiro; poi sbaglia regalando due punti alla formazione bolognese. Virtus a -4 dopo l’appoggio al ferro da parte del numero 44 e poi la squadra di Djordjevic è al solo possesso di svantaggio. Bomba di Teodosic e poi canestro di Chappell; termina la mezzora di gioco sul +1 reyerino.

Ultimi dieci minuti di gioco con il canestro di Fotu e poi Tonut in contropiede sigla il +4 per i suoi. Weems con il primo canestro nel quarto per la sua squadra che garantisce le 2 lunghezze di svantaggio; sorpasso Segafredo con il canestro dall’arco sempre per il numero 34 bianconero ma poi Watt risponde facendo la voce grossa in area. Super schiacciata di Tessitori dopo un bel assist di Belinelli e poi il bolognese riporta le Vnere sul +3 in momento importante del match. Tessitori a bersaglio ma poi Watt segna con un tiro dall’angolo dalla media distanza e va in doppia cifra di punti segnati; Tonut dalla lunetta per il -1 e poi parità a quota 69 grazie a Watt. Arriva la risposta immediata di Teodosic che appoggia al ferro tutto solo, il solito Tonut con tre punti che vogliono dire sorpasso Reyer Venezia. Belinelli realizza un 6/6 dalla lunetta che garantiscono la vittoria della Virtus su un punteggio di 77-72.