Basketissimo 30x30: Jazz e Blazers, l'assalto alla vetta parte ora

Archiviato il mercato, analizziamo, squadra per squadra, come si presenta la NBA per la prossima stagione, e come potrebbero giocare le trenta squadre
21.10.2019 17:50 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Basketissimo 30x30: Jazz e Blazers, l'assalto alla vetta parte ora

Utah Jazz U/O 52.5
Portland Trail Blazers U/O 47.5

La Western Conference è resa selvaggia ed altemente competitiva non solo dall'elevato livello delle contendenti al titolo, ma anche, e sopratutto, dalle "comprimarie": ecco perché Jazz e Blazers, nonostante non siano quotate quanto le squadre di Los Angeles o Houston e Denver, non sono affatto da sottovalutare. 

Portland, dopo un cocente cappotto ai playoff al primo turno nel 2018, è stata eliminata da un altro 4-0 anche nel 2019, ma in finale di conference contro i Warriors. Due 4-0 diversi che segnano tutti i progressi della banda di coach Stotts, che in estate ha perso qualcosa in panchina, ma trovando in Whiteside una ottima opzione per tamponare l'infortunio di Nurkic. Servirebbe qualcosa di più per aspirare legittimamente al titolo, ma in partita secca Lillard e McCollum sono temibili per qualsiasi squadra della lega. L'estensione del primo e gli incredibili playoff del secondo ne hanno certificato l'ascesa a seconda miglior coppia di esterni della lega (in attesa del ritorno degli Splash Brothers), ma la panchina è ancora più preoccupate degli anni passati. 

Utah, dopo anni di paziente crescita e relativo immobilismo, il mercato è stato bollente, ma "pacato", come negli standard dei Jazz. In quest'ottica si spiegano gli innesti di giocatori di indiscusso talento, ma non esattamente al centro dei riflettori dei media, come Bogdanovic Conley. Con loro Utah completa un quintetto che fa paura a tutti su entrambi i lati del campo, con l'ennesimo passetto in avanti di una franchigia che non è più il segreto meglio tenuto della lega, ma è obbligata a farsi avanti come legittimo "dark horse" ad Ovest. Forse è questa la debolezza dei Jazz, un gruppo difficilmente allenato a certi palcoscenici e a cui manca forse una stella da altissimi livelli. Lo diventeranno Donovan Mitchell Rudy Gobert

BASKETISSIMO 30x30
Atlanta Hawks
Sacramento Kings
Toronto Raptors
Minnesota Timberwolves
Washington Wizards
Cleveland Cavaliers
Detroit Pistons
Chicago Bulls
Brooklyn Nets
Los Angeles Lakers
Houston Rockets
Boston Celtics
Dallas Mavericks
Detroit Pistons
Los Angeles Clippers
Golden State Warriors
New Orleans Pelicans
Philadelphia 76ers
Milwaukee Bucks

Miami Heat
Orlando Magic
Indiana Pacers

New York Knicks
Phoenix Suns
Memphis Grizzlies