La NBA piange Wes Unseld: Hall of Famer e leggenda dei Wizards

Il leggendario giocatore dei Baltimore/Washington Bullets degli anni ’70 è scomparso all’età di 74 anni: vincitore del titolo MVP/ROY nel 68 e del titolo 78
02.06.2020 20:30 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
La NBA piange Wes Unseld: Hall of Famer e leggenda dei Wizards

Un'altra leggenda NBA ci lascia in questo 2020: è morto Wes Unseld all’età di 74 anni. Giocatore che ha segnato la lega negli anni ’70 e rimasto nella memoria degli appassionati e dei tifosi di Washington (con cui ha passato per intero le sue 13 stagioni da professionista, durante il passaggio da Baltimora Washington, quando ancora si chiamavano Bullets), che ha guidato al loro unico titolo nel 1978, Unseld è stato capace, insieme a Wilt Chamberlain, di laurearsi MVP nel suo anno da matricola, nel 1968. Fenomenale rimbalzista, ma sopratutto giocatore completo (uno dei primi centri a sviluppare consistentemente il tiro da fuori e le abilità da passatore), Unseld ha visto le sue orme seguite dal figlio, attualmente assistente allenatore a Denver

Nominato nel 1996 come uno dei 50 migliori giocatori della storia NBA, è stato introdotto nella Hall of Fame nel 1988. Nel comunicato rilasciato dalla famiglia Unseld e postato anche dagli Wizards si legge: “Con profonda tristezza dobbiamo condividere la morte del nostro Wes Unseld, scomparso serenamente questa mattina circondato dall’affetto dei suoi cari al termine di una lunga battaglia contro la malattia - e più di recente con la polmonite. È stata la roccia della nostra famiglia, patriarca devoto su cui tutti abbiamo sempre fatto affidamento. È stato il nostro eroe, un uomo che ha sempre amato Baltimora e Washington - i posti a cui ha dedicato il suo impegno e la sua vita lavorativa”.