Serie A: un derby all'ultimo respiro e l'Olimpia resta ancora imbattuta

Due liberi di James risolvono il confronto contro Cremona, la tripla di Ricci si spegne sul ferro.
25.11.2018 19:14 di Fabio Cavagnera Twitter:    Vedi letture
Serie A: un derby all'ultimo respiro e l'Olimpia resta ancora imbattuta

Due liberi di James a 3”1 dalla sirena finale valgono all’Olimpia Milano l’ottava vittoria su otto partite in campionato (76-75). Ma l’avevamo detto, il derby contro la Vanoli Cremona sarebbe stato molto pericoloso e così è stato: un po’ la scarsa brillantezza dei campioni d’Italia, un po’ la buona squadra allenata da Sacchetti e ne è uscita una partita molto equilibrata, con la tripla di Ricci sulla sirena respinta dal ferro per far esultare il Forum. Tra i biancorossi c’è un grande Tarczewski (15 punti e 6 rimbalzi), un positivo Kuzminskas ed il solito ex Pana, decisivo nel finale, dopo una partita non certo brillantissima. Crawford e Aldridge sono i migliori dei suoi, avanti nel punteggio per oltre 20’. 

L’avvio è tutto a favore degli ospiti, che aprono con 5/5 dal campo e si portano avanti in doppia cifra di vantaggio, mentre ai tricolori servono oltre tre minuti per sbloccare lo zero dal tabellone, con il canestro di Tarczewski. L’americano e Micov riportano sotto l’AX nei minuti successivi, ma sono sempre gli uomini i di Sacchetti a comandare, quando Crawford trova due triple consecutive (11-20 al 10’). Il 2/14 dall’arco non consente ai padroni di casa di ricucire lo strappo, nonostante scendano notevolmente le percentuali ospiti nel secondo periodo, con i liberi a tenere il match equilibrato. 

I biancorossi si sbloccano dall’arco in avvio di ripresa, recuperano la parità con un gioco da tre punti di Tarczewski e poi trovano il primo vantaggio di serata (43-41 al 23’), con la schiacciata di Brooks in contropiede. L’americano domina vicino alle plance, la difesa blocca la Vanoli ed il parziale milanese prosegue, allungandosi fino al 19-0, per la doppia cifra di vantaggio (52-41 al 27’). L’Armani si ferma improvvisamente, Demps riporta sotto i suoi e la partita si decide nel quarto periodo, con il punteggio ancora in parità a 4’ dalla fine. James e Cinciarini tengono davanti Milano, Cremona resta lì e Mathiang sorpassa a -7’70”. L’ex Pana prende fallo e fa +1 ai liberi, la tripla di Ricci finisce sul ferro e l’Olimpia resta imbattuta in campionato, mantenendo quei due punti di vantaggio sulla Venezia dominante ad Avellino. 

LEGGI ANCHE LE PAGELLE DI MILANO-CREMONA

PIANIGIANI: "SONO CONTENTO, VINTO CON IL DESIDERIO. E SUL MERCATO..."