“The New Old Boys”: l’Olimpia è il soggetto del nuovo doc di EuroLeague

Il documentario traccerà un parallelo tra la Milano degli anni ’80 e quella di questa stagione: sarà disponibile gratuitamente online dal 30 marzo.
23.03.2021 15:00 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
“The New Old Boys”: l’Olimpia è il soggetto del nuovo doc di EuroLeague

“The New Old Boys” è il nuovo documentario della serie “Insider” che Euroleague Basketball ha realizzato dedicandolo all’Olimpia Milano. Della durata di 45 minuti, realizzato da Diego Dorado e Xuban Intxausti sarà disponibile a partire dal 30 marzo. Il documentario segue le vicende dell’Olimpia in questa stagione di EuroLeague concentrando la propria attenzione soprattutto su due partite significative, quella giocata in casa con il Real Madrid e quella vinta a Tel Aviv contro il Maccabi. Le due partite sono legate da un episodio: l’infortunio alla caviglia di Malcolm Delaney dopo pochi minuti della partita con il Real ha reso obbligatoria la prestazione eroica di Sergio Rodriguez. Il suo recupero ha poi vissuto il suo momento epico nel canestro che al termine del tempo supplementare ha dato all’Olimpia il successo, il primo a Tel Aviv dopo 33 anni. Il filo conduttore della storia è quello che lega la squadra di quest’anno a quella del “back-to-back” del 1987-1988: per quanto non paragonabili, tutte e due queste squadre sono state costruite attorno a giocatori leggendari. Bob McAdoo, Dino Meneghin, Mike D’Antoni e Roberto Premier oltre agli allenatori Dan Peterson e Franco Casalini hanno raccontato la loro squadra.

Le prime riprese di questo documentario sono cominciate a settembre a Kaunas, durante il torneo prestagionale di EuroLeague. Poi oltre a seguire la squadra nelle due gare indicate, Dorado e Intxausti sono tornati ripetutamente a Milano per numerose interviste e riprese dietro le quinte. “Da un lato è stata una esperienza dura lavorare e viaggiare in tempo di pandemia, ma anche molto gratificante incontrare e intervistare, anche se tramite videochiamata, leggende della storia del basket europeo come Dan, Dino, Bob e Mike. Ma il club e i giocatori hanno reso il nostro lavoro il più semplice possibile”, ha detto Diego Dorado.