Brescia batte Varese, vincono Virtus Bologna e Fortitudo

Sono andate in scena, questa sera, tre gare oltre a quella dell'Olimpia Milano valide per la fase a gironi della Eurosport Supercoppa 2020.
01.09.2020 23:02 di Alessandro Nobile   Vedi letture
Brescia batte Varese, vincono Virtus Bologna e Fortitudo

Brescia-Varese 89-88. Vittoria tirata per la Germani Brescia, in casa, contro Varese con il punteggio finale di 89-88. Nel primo quarto gli ospiti sono volati via, subito, con un parziale di 22-31 e hanno cercato di mettere l'impronta sulla partita. Nel secondo quarto, poi, i padroni di casa di coach Esposito hanno accorciato il distacco, arrivando all'intervallo lungo sotto di 4 lunghezze. Nel terzo quarto l'Openjobmetis Varese ha allungato ulteriormente, con il parziale di 22-19, ed è arrivata agli ultimi 10' con un vantaggio di 7 punti. Nel quarto conclusivo, però, è salita in cattedra Brescia che ha agganciato i rivali e sorpassati nel finale.
Brescia: Crawford 16, Sacchetti 15, Burns 13, Chery 10
Varese: Scola 18, Strautins 17, Andrersson 16, Morse 15

Fortitudo Bologna-Cremona 96-77. Vittoria casalinga per la Fortitudo Bologna di Meo Sacchetti, contro la sua ex Cremona, con il punteggio fissato sul 96-77. Questa partita è stata molto equilibrata per tre quart, dove entrambe le squadre sono rimaste a contatto, senza lasciare spazio all'avversario di provare a dilagare nel punteggio. Nell'ultimo quarto, però, la squadra bolognese ha messo la sesta marcia e ha lasciato sul posto i ragazzi di coach Galbiati, con un parziale di 25-10 che ha di fatto deciso la sfida.
Fortitudo Bologna: Aradori 24, Withers 18, Banks 14, Fletcher 13
Cremona: Williams 20, Donda 13, Cournooh 12, Palmi 9

Virtus Bologna-Reggio Emilia 79-75. Vittoria al supplementare per la Virtus Bologna, per 79-75, contro una combattiva Reggio Emilia. Nel primo quarto gli ospiti si erano portati in vantaggio, per 11-15, dimostrando di essere maggiormente in gara rispetto ai ragazzi di Sasha Djordjevic. Nel secondo quarto, però, è iniziata la vera partita delle V nere che con un parziale di 23-7 hanno letteralmente girato la partita a loro favore prima dell'intervallo lungo. Nel terzo quarto Reggio Emilia è rientrata in campo con un altro piglio rispetto agli avversari e ha incanalato nuovamente la partita sui binari giusti, con un parziale di 29-15. Nell'ultimo quarto c'è stato equilibrio e la partita è terminata sul risultato di pareggio. Nel supplementare, però, la squadra di casa si è mostrata più lucida e con più energie in corpo, portando a casa la sfida.
Virtus Bologna: Gamble 18, Weems 12, Hunter 11, Abass 10
Reggio Emilia: Kyzlink 24, Candi 17, Baldi Rossi 13, Taylor 11