Cremona, Atto I. Messina: "Vogliamo continuare a guadagnare terreno"

Milano sfida la Vanoli, che ritroverà ai quarti di Coppa Italia giovedì a Pesaro. Non ci sarà Sergio Rodriguez, uscito malconcio da Barcellona.
08.02.2020 18:00 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Cremona, Atto I. Messina: "Vogliamo continuare a guadagnare terreno"

Esaurito il doppio turno di EuroLeague, per la terza volta consecutiva l’Olimpia scende in campo in campionato a meno di 48 ore dall’impegno precedente. Contro Cremona, l’obiettivo è estendere la striscia vincente in Serie A e sconfiggere una squadra che ha battuto Milano nella partita di andata. Tra l’altro, Cremona ha una vittoria in meno dell’Olimpia, ma ha già osservato ambedue i turni di riposo. Quindi ci sono anche interessi di classifica. Si gioca alle 17 di domenica 9 febbraio, al Mediolanum Forum. Il calendario ha giocato un altro scherzo: la stessa partita infatti verrà replicata quattro giorni dopo a Pesaro nei quarti di finale di Coppa Italia, dove tra l’altro la Vanoli difende il trofeo conquistato a Firenze nel 2019. Era successo all’Olimpia anche nel 2015: affrontò Avellino due volte vincendo ambedue le gare.

L’OLIMPIA – Rientrato già in EuroLeague, Jeff Brooks rende più profonda la squadra nel settore delle ali nonostante l’indisponibilità di Riccardo Moraschini. Andrea Cinciarini e Paul Biligha, reduci da risentimenti muscolari, sono ambedue disponibili. Entrambi hanno saltato le ultime due gare di EuroLeague. Non verrà utilizzato Sergio Rodriguez uscito malconcio dalla partita di Barcellona.

COACH ETTORE MESSINA – “Dopo una settimana molto impegnativa, affrontiamo un avversario difficile come Cremona che ha ritmo e giocatori versatili, oltretutto senza l’apporto di Sergio Rodriguez. Lo stesso avversario lo incontreremo quattro giorni dopo in Coppa Italia, ma consideriamo la gara molto importante non tanto per quello che ci attenderà a Pesaro – si tratta di una competizione a parte -, ma perché vogliamo continuare a recuperare terreno nel campionato italiano dopo le ultime due vittorie in trasferta”.

COSI’ LA PARTITA DI ANDATA – Cremona vinse 82-78 respingendo l’assalto finale dell’Olimpia che era entrata nel quarto periodo sotto di nove. Milano aveva cominciato bene, 24-16 alla fine del primo periodo, ma poi era stata condizionata da un secondo quarto da 13 punti. Cremona ha avuto 19 punti da Saunders e 15 da Mathews, 13 anche da De Vico. Vlado Micov ha segnato 26 punti, record stagionale, 12 e 5 assist per Sergio Rodriguez.

L’AVVERSARIO – Nella partita di andata non era ancora arrivato a Cremona, Ethan Happ, centro dall’università di Wisconsin che aveva cominciato la stagione in EuroLeague all’Olympiacos. Tagliato dalla squadra greca, è esploso a Cremona: in 13 gare ha 18.2 punti di media con 8.8 rimbalzi e il 65.2% da due. Il play-guardia Wesley Saunders era alla Vanoli anche lo scorso anno, ma adesso ha elevato il suo rendimento e oltre a segnare 14.6 punti di media cattura anche 6.0 rimbalzi. La terza punta è l’esterno Jordan Mathews, 39.4% da tre su 4.4 tentativi a partita. In quintetto normalmente parte Michele Ruzzier come playmaker, con Nicola Akeles che proprio Sacchetti ha incluso tra i nazionali per le gare di qualificazione europea di questo mese. Il veterano Travis Diener sta tirando ancora oltre il 40% da tre su cinque tentativi a partita e distribuisce 5.3 assist in meno di 24 minuti sul campo. Le ali Vojislav Stojanovic e Nicolò De Vico e il centro Josip Sobin completano la rotazione di Coach Sacchetti.

GLI ARBITRI – Carmelo Paternicò, Mark Bartoli e Marco Vita.

I PRECEDENTI VS. CREMONA – Sono 23 i precedenti tra Cremona e Milano. L’Olimpia comanda 19-4. E’ 9-1 in casa e 8-3 in trasferta in gare di campionato. L’unica sconfitta subita a Milano risale alla stagione 2012/13, ma la partita in realtà si giocò a Desio. Finì 81-78 per la Vanoli. I precedenti includono una semifinale di Coppa Italia nel 2015 e una di Supercoppa all’inizio della stagione 2015/16. In ambedue i casi, si è giocato a Milano ma sono gare tecnicamente giocate in campo neutro. L’Olimpia ha poi vinto ambedue i trofei. Due anni fa, l’Olimpia vinse la partita di ritorno, al Mediolanum Forum, 82-80 con canestro allo scadere (schiacciata da rimessa) di Mindaugas Kuzminskas; l’anno passato ha vinto quella di andata al Forum 76-75 con due tiri liberi decisivi di Mike James, perdendo però a Cremona la partita di ritorno. Nella partita di andata, la Vanoli ha vinto 82-78 con 19 punti di Wesley Saunders, mentre l’Olimpia ne ebbe 26 da Vlado Micov.

LA CREMONA CONNECTION – Il coach di Cremona, Meo Sacchetti, ha allenato in Nazionale alla Coppa del Mondo Amedeo Della Valle, Jeff Brooks e Paul Biligha. Brooks è stato allenato da Sacchetti anche a Sassari nella stagione 2014/15 in cui insieme vinsero lo scudetto e la Coppa Italia. Paul Biligha ha giocato a Cremona per due stagioni dal 2015 al 2017 con 64 presenze di cui 32 in quintetto.