Successi comodi per Brindisi e Sassari, Trieste piega Venezia, ok Trento

Supercoppa: Sassari e Brindisi corsare a Pesaro e Roma, l'Allianz rimane imbattuta battendo la Reyer, Trento in rimonta batte Treviso
05.09.2020 22:30 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Successi comodi per Brindisi e Sassari, Trieste piega Venezia, ok Trento

GRUPPO C
Dolomiti Energia Trentino - De' Longhi Treviso 90-79
Primo successo per Trento, mentre non riesce ancora a sbloccarsi Treviso in questa supercoppa. Partita di alti e bassi, con l'inizio targato dolomiti, i prima della risposta delal De' Longhi, che con un secondo quarto da 30-9 si era portata all'intervallo in vantaggio di 13 punti. Trento tuttavia si riprende nella ripresa, flirtando con i 60 punti totali nel secondo tempo e prendendosi il referto rosa con un 10-0 parziale negli ultimi minuti. Mattatore Browne con 29 punti, che guida il quintetto Trentino tutto in doppia cifra, mentre a Treviso non bastano i 16 di Mekowulu e Russell

Allianz Pallacanestro Trieste - Umana Reyer Venezia 76-69
Terzo successo per Trieste, ancora imbattuta, che riesce a piegare anche la Reyer. L'Allianz conduce una gara matura, sempre in testa, non permettendo mai ai Granata di minacciare la gestione dei padroni di casa. Trieste conta sui 18 di Udanoh, mentre per Venezia non basta il trio Chappelle, Tonut e Stone, tutti e tre con 14 punti a referto. 

GRUPPO D
Carpegna Prosciutto Pesaro - Banco di Sardegna Sassari 71 - 86 

Continua a vincere Sassari, che all'Adriatic Arena si prende il secondo successo di questa Supercoppa, superando una Pesaro combattiva. I ragazzi di coach Pozzecco prendono definitivamente il largo nel quarto quarto, reagendo ad una ripresa che inizialmente aveva visto la Carpegna rientrare in partita  fino al -3 dell'ultimo break a 10 minuti dalla fine. Nell'ultimo periodo Marco Spissu ha guidato i giganti, con 9 punti (su 17 totali), chiudendo la gara con 10 assist e 5 rimbalzi; il miglior marcatore è stato l'ex Vasa Pusica con 18 punti, mentre per Pesaro ci sono quattro giocatori in doppia cifra, guidati dai 14 di Justin Robinson nella prima sconfitta di questa supercoppa per i Marchigiani. 

Virtus Roma - Happy Casa Brindisi 69-90
Prima vittoria invece per Brindisi, che passeggia nella capitale contro la Virtus. Partita già decisa dal primo quarto, con i pugliesi che doppiano i capitolini 30 a 15: alla sirena finale sono 21 i punti di scarto. Per i giallorossi, sugli scudi Campogrande con 16 punti e Baldasso con la doppia doppia da 10 punti ed assist, mentre per l'Happy Casa, che domina la lotta a rimbalzo, la parte del leone viene recitata da Harrison con 20 punti.