Sassari inarrestabile, è semifinale! A Brindisi non bastano cuore e Banks

La Dinamo sbanca il PalaPentassuglia e arriva a 19 risultati utili consecutivi, conquistando la prima semifinale scudetto in quattro anni.
22.05.2019 22:38 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Sassari inarrestabile, è semifinale! A Brindisi non bastano cuore e Banks

Ormai non è un sogno, ma una solida realtà. Il Banco di Sardegna Sassari vince anche gara 3 a Brindisi (92-87) e accede alla semifinale scudetto, dove incontrerà la vincente di Milano-Avellino, per la prima volta dall’anno dello storico scudetto.

Una parola che non deve essere tabù per la Dinamo, arrivata a 19 risultati utili consecutivi tra campionato e coppa e a 12 vittorie di fila in Serie A. Sassari non perde da più di due mesi, e la squadra vista stasera non accenna a farlo presto: pur senza McGee e con Carter e Polonara in ombra, i sei giocatori sardi in doppia cifra sono gli autentici trascinatori della squadra di Pozzecco. Il top scorer è Cooley (20 e 9 rimbalzi), ma spiccano anche Thomas (18), Pierre (16), Smith (12) e gli azzurri Spissu (13) e Gentile (11), con un grande apporto dalla panchina. Per Brindisi è capitan Banks l’ultimo ad arrendersi (25 e 5 assist), bene anche Gaffney (16): si chiude oggi una stagione storica per i pugliesi, che si danno ora l’appuntamento alla Supercoppa di Bari del prossimo settembre.

Parte subito forte Sassari, che con un parziale di 12-0 a metà primo quarto scollina la doppia cifra di vantaggio (21-9). Brindisi recupera tornando a -5, ma gli ospiti chiudono 24-18 il primo quarto. Sassari torna a +10 in avvio di secondo quarto, ma Brindisi non si perde d’animo e con la tripla di Gaffney va al riposo sotto di 1 sul 42-43. Banks sorpassa in avvio di ripresa, ma Sassari si riporta avanti tornando a +7. La partita però è davvero equilibrata, con i padroni di casa che si riportano a -2 al 30’. Questo leitmotiv si trasporta anche nel quarto periodo: i pugliesi ricuciono e due triple consecutive di Banks fanno impazzire il PalaPentassuglia, portando avanti Brindisi a 3’ dalla fine (83-81). Sassari però non molla: Smith firma il controsorpasso immediato, e poco dopo Cooley realizza il +3. Chappell e il lungo americano della Dinamo si scambiano un 2/2 ai liberi, e Banks non trema per il -1 con 17” sul cronometro. Pierre realizza per il nuovo +3, e dall’altra parte Banks fallisce la tripla della vittoria: i due liberi di Spissu chiudono partita e serie, spedendo Sassari in semifinale. Con anche un po' di giorni di riposo per preparare la prossima sfida.