Eurocup, anche Brescia-Venezia a porte chiuse. Incognita Virtus

Il derby decisivo per il passaggio del turno senza spettatori. Dubbi sulla trasferta bolognese in Turchia: sospesi i voli con l’Italia.
01.03.2020 13:25 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Eurocup, anche Brescia-Venezia a porte chiuse. Incognita Virtus

Il Coronavirus condiziona anche l’Eurocup, e l’importante derby italiano per il passaggio ai quarti di finale: la sfida tra Germani Brescia e Reyer Venezia, in programma anche lei martedì sera, si giocherà a porte chiuse, con le stesse disposizioni che verranno seguite anche per il match del Forum (ingresso vietato anche alla stampa, oltre che al pubblico).

Sarà un match storico per entrambe le squadre, chiamate a vincere per centrare la qualificazione ai quarti di finale: la Germani deve sperare in un successo di Patrasso in Germania contro Oldenburg, oltre a ribaltare il -8 dell’andata. Dubbi anche sull’Eurolega per ASVEL-Valencia: il match dei francesi in campionato contro Monaco è stato rinviato a data da definirsi dopo l’ordinanza del governo francese che proibisce la disputa di eventi sportivi con più di 5000 spettatori a causa dell’emergenza Coronavirus, ma il club transalpino starebbe lavorando con le autorità per limitare l’afflusso di pubblico all’Astroballe di Villeurbanne e rientrare nei limiti previsti.

Incognite sul match decisivo tra Darussafaka e Virtus Bologna (chi vince si qualifica ai quarti alle spalle del Partizan Belgrado): nelle ultime ore la Turchia ha bloccato il traffico aereo diretto con l’Italia, e l’AD virtussino Luca Baraldi ha manifestato le sue perplessità in merito all’opportunità di giocare la partita di mercoledì sera, pur sottolineando come sino ad ora la partita sia regolarmente in programma e che, se le cose dovessero rimanere così, la Virtus viaggerà alla volta di Istanbul per scendere in campo.